Produzione basi musicali

È possibile chiedere una nuova base musicale "personalizzata"?

Si è possibile, ma:
    -     non potrà essere di una canzone protetta dai Diritti d'autore, quindi niente basi di canzoni famose
    -     verrà eseguita da un software e non da musicisti in carne ed ossa (la qualità dei suoni corrisponderà a quella dei Demo)
    -     riprodurrà un'unica parte strumentale con il suono di una chitarra (acustica o elettrica)

Se siete ancora interessati ad approfondire l'argomento vi chiedo cortesemente di leggere tutto il testo di questa pagina prima di avventurarvi nella formulazione della richiesta.
Oltre al regolamento, ci sono alcune indicazioni per una corretta compilazione del Modulo e per la preparazione di un file necessario.


Regolamento

1)   la nuova base musicale potrà essere prodotta solo gratuitamente e solo nel rigoroso rispetto di questo regolamento;
2)   le richieste possono essere inoltrate esclusivamente con l'apposito Form, non è possibile chiedere basi musicali via email;
3)   la base sarà prodotta previa autorizzazione (data durante la compilazione della richiesta) alla sua libera pubblicazione nelle pagine di questo sito, in quanto dovrà poter essere scaricata da chiunque, nel rispetto della Licenza Creative Commons 4.0 Internazionale;
4)   il titolo suggerito e con il quale verrà pubblicata non deve contenere riferimenti religiosi o politici, e nemmeno essere chiaramente un titolo di una composizione famosa, per questo non sarà sempre di libera scelta e potrebbe essere assegnato direttamente dall'Amministratore del sito;
5)   la sonorità sarà di un'unica chitarra, acustica o elettrica in base al Demo scelto dal richiedente;
6)   l'elenco dei Demo utilizzabili è inserito nell'apposito campo all'interno del Form nella pagina di richiesta;
7)   gli accordi da inserire nel nuovo arrangiamento, come la loro collocazione nello spazio temporale dell'esecuzione, devono essere forniti dal richiedente con il caricamento, al termine della compilazione della richiesta, di un file in formato pdf (una sorta di spartito) contenente le sigle degli accordi.

(ultimo aggiornamento del Regolamento: 21 Aprile 2018)


Sono consapevole che preparazione del file e compilazione del Form potrebbero non risultare cosi semplici, ma considerando che la base musicale avrà . . . costo "zero" . . .


La preparazione dello spartito

In realtà non si tratterebbe nemmeno di un vero e proprio spartito, infatti deve contenere solo le sigle degli accordi che volendo potrebbero essere scritte su un qualsiasi pezzo di carta, ma almeno per comodità di linguaggio vorrei continuare a chiamarlo spartito!

    a)   potete scrivere le sigle degli accordi su un qualsiasi foglio raffigurante un pentagramma, anche scaricandolo da uno dei tanti siti che lo consentono, oppure ancora potete scaricare questo PDF, sei pagine dalle quali è possibile estrarre 3 diversi tipi di schemi, un paio veramente elementari ma forse possono aiutare concretamente nell'inserimento degli accordi chi non ha molta dimestichezza con il pentagramma (ecco il pdf di uno schema compilato come esempio);
    b)   lo spartito va preparato con anticipo, scannerizzato e salvato nel proprio computer (o altro dispositivo utilizzato), perché andrà caricato nel sito appena la procedura di compilazione del Form lo chiederà;
    c)   può essere scritto anche a mano ma con la massima cura, deve contenere TUTTE le sigle degli Accordi in calligrafia chiara e leggibile, e le medesime devono essere posizionate con precisione all'interno dell'arrangiamento (ecco un'immagine con altri esempi;
    d)   le sigle possono essere scritte in una di queste forme: C, Do, CMaj, Do Maj, Fa minore, Fa m, Fa -, Fm, Si diminuito, Si dim, Bdim, B7, Si settima, ecc. ecc.;
    e)   si prega di non aggiungere note musicali, solo le sigle degli accordi;
    f)   all'interno dello spartito è possibile (non obbligatorio ma consigliato) inserire delle lettere alfabetiche (o altri segni o breve testo a propria scelta) per indicare inizio o fine delle varie parti della struttura dell'arrangiamento, queste lettere, simboli o testo devono avere un senso che le colleghi alle informazioni inserite durante la compilazione della richiesta nell'apposita area sulla Struttura della composizione.

 

Struttura della composizione

Nel sito Atuttascuola e precisamente nella pagina Musica e testo poetico trovate quella che io considero una spiegazione veramente seria di come possa essere strutturata una canzone. Ne consiglio la lettura perché molto istruttiva.

In queste pagine però mi riferisco sempre a basi musicali, ed essendo solo la parte strumentale di una composizione non ha molto senso parlare di Versi, ecco allora la necessità di semplificare le cose, forse banalizzando o personalizzando all'estremo, ma sempre con lo scopo di aiutare i più a comprendere una sezione essenziale del Form. Infatti chi deciderà di compilarlo dovrà effettuare delle scelte sulle sezioni Intro, Finale, Ritornello, Ponte, Coda indispensabili per la produzione della nuova base musicale.
Non avendo confidenza con questi termini ci si può trovare presto in difficoltà e decidere di abbandonare!

  • Intro = parte introduttiva della composizione, può avere durata breve, talvolta anche solo 2 o 4 misure.
  • Finale (o End) = parte conclusiva della composizione, anch’essa può avere durata breve come l’Intro.
  • Ritornello (o Chorus) = parte della composizione che generalmente comprende tutto ciò che sta tra l’Intro e il Finale. Può essere ripetuto 2, 3 o anche più volte prima dell’esecuzione del Finale.
    Spesso nella ripetizione il Ritornello è una copia modificata di se stesso, faccio un esempio: pensate ad una chitarra che esegue un primo Ritornello con un arpeggio dolce e delicato, ma quando inizia la ripetizione del Ritornello (medesima durata e accordi invariati!) l'arpeggio si trasforma in un'esecuzione forte con pennata possente. In questo caso potremmo catalogare i due ritornelli come Ritornello A e Ritornello B.
  • Ponte (o Bridge, o Inciso) = parte di composizione che spesso viene inserita alla fine di un Ritornello e subito prima della sua stessa ripetizione, con la particolare caratteristica di differenziarsi dal Ritornello se non stilisticamente o addirittura negli accordi, almeno nella sonorità.
    Frequentemente nei brani cantati viene utilizzato per assoli strumentali.
  • Coda = parte di composizione a mio parere non troppo sfruttata, può fare le veci di un Ponte, o di un Finale "lungo", ma funziona anche come un Ritornello . . . "a sè stante". Una sua particolarità è che, pur se annotata in partitura generalmente dopo la struttura principale della composizione, può essere richiamata (con appositi simboli disposti miratamente sul pentagramma) in qualsiasi punto dell’arrangiamento.
    A volte si tratta solo di un Finale allungato di parecchie misure, magari con volume strumentale in dissolvenza.

Vai alla pagina della richiesta

 

Online da Marzo 2018 | Ultime modifiche in questa pagina:   20-Mag-2018