2 - Modificare uno Stile     scarica il pdf della guida

Vai alla pagina ottimizzata per schermi ampi                     Torna all'elenco Guide

Prima pubblicazione: Dicembre 2006
Quanto descritto è stato realizzato utilizzando versioni di Band-in-a-Box 2004/5/6 per Windows

Non tutti possiedono una tastiera midi o USB da collegare al computer, e non essendo molti nemmeno coloro che si trovano a loro agio con il pentagramma, cercherò di descrivere i passi necessari alla modifica di uno stile esistente, a mio avviso un buon punto di partenza per imparare a creare stili personali.
L'esempio che farà da cavia nelle spiegazioni che seguono avrà lo scopo di creare una base nella quale il Basso dovrà suonare solamente le note fondamentali dell'Accordo, mentre le altre parti strumentali rimarranno invariate. Non è un tipo di modifica esaltante ma è senz'altro sufficiente ad illustrare i vari passaggi necessari, e ad indicare i menu utili allo scopo.
Una volta inseriti gli Accordi e selezionato uno stile ed il tempo metronometrico:

Figura 5
Figura 5
clicca sulla figura per visualizzarla grande

identifichiamo il file di stile (nella Cartella d'installazione del programma) e creiamone una copia rinominandola a piacere (esempio: rinominiamo una copia del file BGBALLAD in 0002).
Nella finestra di selezione dello stile (per aprirla basta cliccare sul pulsantino Stile)

Figura 6
Figura 6

cerchiamo il file 0002 e lo carichiamo al posto del suo file d'origine.
Per trovare anche questo nuovo file nell'elenco dei file di stile del programma, è necessario far ricostruire l'elenco delle categorie di stili a BiaB (con il tasto Ricostr. evidenziato nella Figura 7)

Figura 7
Figura 7
clicca sulla figura per visualizzarla grande

Alla fine della “ricostruzione” BiaB ci mostrerà, nella finestra di Selezione degli Stili, una sezione titolata Trovati altri Stili, nella quale comparirà anche lo stile 0002.
Ed ecco infine il nostro stile "cavia" caricato nel brano:

Figura 8
Figura 8
clicca sulla figura per visualizzarla grande

Selezioniamo dal menu Stili del programma, la riga Modifica lo Stile corrente

Figura 9
Figura 9
clicca sulla figura per visualizzarla grande

si aprirà questa ulteriore finestra:

Figura 10
Figura 10
clicca sulla figura per visualizzarla grande

Selezioniamo Basso, posizioniamoci con il mouse sul primo rettangolo con il numero 5 (cerchiato in blu nella Figura 10) e clicchiamo sull'icona della notina musicale (cerchiata in rosso sempre nella Figura 10) si aprirà una finestra di notazione

Figura 11
Figura 11
clicca sulla figura per visualizzarla grande

per farla apparire in Modo modificabile bisogna cliccare sull'icona cerchiata in blu nella Figura 11.
A questo punto clicchiamo col destro del mouse sulle note che ho cerchiato in rosso e selezioniamo il menu Cancella nota (rimarrà così, per entrambe le battute, solo la prima nota, la fondamentale dell'accordo).

Figura 12
Figura 12
clicca sulla figura per visualizzarla grande

Eseguiamo la stessa operazione per tutti i primi schemi (evidenziati in rosso nella Figura 12). Alla fine però bisogna cancellare gli altri, basta selezionarli col mouse uno alla volta e premere il tasto Canc sulla tastiera del computer.
Questo il risultato finale:

Figura 13
Figura 13
clicca sulla figura per visualizzarla grande

salviamo lo stile.

Una volta presa confidenza con i menu illustrati ci si può rendere conto che non è un'operazione lunga e difficile, e non è necessario saper suonare leggendo musica a prima vista.
Solo la nostra fantasia, il nostro gusto musicale, la nostra capacità ispirativa, possono eventualmente rendere più complessa un'operazione del genere, aprendo una porta però verso risultati inediti … tutti da ascoltare.

 

Vai alla Guida 3 - Struttura della composizione

Torna alla Guida 1 - Creare uno Stile Ibrido

 


Ultime modifiche in questa pagina:   12 Febbraio, 2019